Segui

Come eseguire la chiusura di magazzino

Sommario

In questa articolo viene illustrato a cosa serve e come si utilizza la procedura di chiusura di magazzino.

Premesse

La procedura di chiusura di magazzino consente di riportare i saldi di magazzino risultanti a fine esercizio come saldi iniziali per il nuovo esercizio.

La procedura di chiusura di magazzino non genera nessuna movimentazione di magazzino, si limita solamente a riportare i valori.

Questa procedura è utile all'utente per eseguire delle stampe di controllo per il nuovo esercizio visualizzando anche i valori riportati dall'esercizio precedente, anche se ancora non è stato chiuso il magazzino per il precedente esercizio.

Un esempio possono essere le stampe delle schede di movimentazione degli articoli a magazzino, che mostrano le movimentazioni di magazzino per gli articoli nell'esercizio corrente, ma anche il saldo risultante ad inizio periodo.

La procedura di chiusura di magazzino può essere lanciata più volte, al fine di riaggiornare i saldi iniziali del nuovo esercizio a seguito di modifiche ai valori finali dell'esercizio precedente.

Come eseguire la chiusura di magazzino

La procedura esegue il riporto delle quantità fiscali finali degli articoli per il precedente esercizio come quantità iniziali per il nuovo esercizio, consentendo anche il riporto dei saldi per deposito e per lotto e di valorizzare le quantità iniziali a magazzino per il nuovo esercizio.

  1. Accertarsi che solo l'utente che esegue l'operazione sia connesso a Mago.Net, gli altri utenti devono essere fuori dal programma
  2. Posizionarsi con la "Data delle operazioni" alla data di apertura del nuovo esercizio, esempio: "01/01/2017" (vedi approfondimento Come modificare la data delle operazioni)
  3. Andare in [Parametri e Servizi > Servizi > Operazione di Fine Esercizio > Chiusura di Magazzino]
  4. Impostare la spunta sulla voce "Allinea dati iniziali con i finali dell'esercizio precedente"
  5. Impostare la spunta per la voce "Esegue valorizzazione" e selezionare quindi:
    • la voce "Utilizza il tipo di valorizzazione di default dell'articolo" qualora si desideri valorizzare ogni articolo con il relativo tipo di valorizzazione impostato in anagrafica degli articoli
    • oppure rimuovere la spunta dalla voce "Utilizza il tipo di valorizzazione di default dell'articolo" e selezionare nel campo a tendina "Calcola il valore della giacenza iniziale con il costo" il tipo di valore con il quale si vuole valorizzare tutti gli articoli a magazzino, i possibili valori sono: FIFO, FIFO (Annuale), LIFO, LIFO (Annuale), Media Ponderata, Medio, Penultimo, Per Lotti, Standard, Ultimo
  6. Impostare per i campi "Allinea costi articoli" e "Allinea dati anagrafici depositi" la voce "Solo se a zero nell'esercizio corrente". Da questo momento in poi, prima di chiudere definitivamente il magazzino per l'esercizio precedente ed effettuare la chiusura di magazzino definitiva, verranno registrati movimenti nel nuovo esercizio che potranno aggiornare i costi degli articoli, inoltre potranno essere effettuate variazioni ai dati presenti nei depositi di ciascun articolo (scorta min, scorta max, …). Dopo la prima chiusura di magazzino si potrebbe non voler più aggiornare queste informazioni per mantenere nel nuovo esercizio quelle aggiornate nel corso dei primi mesi; viene quindi lasciata la possibilità di scegliere per queste due voci con quali criteri aggiornare i dati del precedente al nuovo esercizio.
  7. Premere sul pulsante "Esecuzione" {Alt-F9} Immagine.png per eseguire il riporto dei saldi di magazzino
  8. Premere sul pulsante "Fine" {Ctrl-F4} Immagine3.png per chiudere la maschera della procedura.

Una volta chiuso il magazzino e valorizzato per l'esercizio precedente, rilanciare per l'ultima volta questa procedura impostando la spunta sulla voce “Blocca Magazzino”; in questo modo si “congeleranno” i movimenti di magazzino per il precedente esercizio impedendone la modifica da parte degli utenti.

In caso di necessità è possibile rimuovere il blocco nella scheda "Esercizi" dell'anagrafica azienda.

Immagine5.png

Nota

Nel caso in cui a magazzino siano censiti un elevato numero di articoli (esempio: 5.000 articoli) la procedura potrebbe impiegare anche ore per elaborare.

Si consiglia pertanto di eseguire la procedura durante la pausa pranzo o alla sera al termine dell'orario lavorativo, al fine di ottimizzare i tempi di attesa.

Altre domande? Invia una richiesta

Commenti

Powered by Zendesk